embodied LEADERSHIP

Il futuro della formazione manageriale integra l’apprendimento razionale con quello emozionale, superando i limiti di un insegnamento solo teorico. Grazie a questa integrazione, puoi apprendere in modo più RAPIDO e DURATURO.

Il futuro della formazione è "in movimento"

Quante volte hai seguito dei corsi in aula, di tipo teorico, che ti sei dimenticato in poco tempo?

Quante volte ti hanno parlato di leadership, ascolto, empatia (ed altre soft skills) ma poi, all’atto concreto, ti sei reso conto che tra “dire e mettere in pratica” c’è di mezzo un oceano?

L ’Embodied Leadership è una formazione manageriale di nuova concezione che integra l’apprendimento razionale con quello somatico, facendo così in modo che tu possa imparare più velocemente ricordare più a lungo.

L’Embodied Leadership mette infatti in campo campo, nell’apprendimento, emozione e ragione simultaneamente.  

E’ dimostrato da numerosi studi quanto a permettere di ricordare ed apprendere sono soprattutto le EMOZIONI.

L’Embodied Leadership prevede lo svolgimento di semplici esercizi somatici che, compiuti individualmente oppure in gruppo, permettono la comprensione intuitiva di concetti complessi che la sola teoria non permetterebbe di trasmettere.

Gli interventi sono personalizzati in base alle esigenze specifiche del cliente.

I vantaggi dell'Embodied Leadership

  • Sviluppa il pensiero creativo e l’ intelligenza emozionale
  • Favorisce i processi di cambiamento e cambi di paradigma
  • Fa emergere comportamenti disfunzionali
  • Permette di individuare nuove vie e possibili innovazioni
  • Sviluppa l’empatia e l’ ascolto
  • Sblocca  atteggiamenti mentali e corporei limitanti
  • Migliora la capacità di parlare in pubblico
  • Permette di capire le dinamiche di sistemi complessi

L'Embodyment: fondamenti scientifici

Recenti scoperte neuro-scientifiche, hanno dimostrato come emozioni e sentimenti siano parte della mente razionale e di come svolgano un ruolo essenziale nel nostro processo decisionale.

Un essere umano, se “silenziasse” le emozioni, non sarebbe in grado di prendere decisioni ed organizzare pragmaticamente la sua vita

Le emozioni cooperano con la mente.

Prima di queste scoperte, emozione e razionalità sono state osservate e considerate in modo “separato”. Diversamente oggi, da un punto di vista biologico, sono chiaramente alleate nel consentire agli esseri umani di orientarsi nel mondo e muoversi nella vita reale.

In altre parole, si potrebbe dire che le emozioni sono una “conoscenza incarnata” da cui attingere preziose informazioni, esattamente come facciamo con la nostra mente.

I neuroscienziati a questo proposito hanno dimostrato come le cellule cerebrali siano diffusamente presenti nel cuore e nell’intestino e di come comunichino regolarmente tra di loro.

Per Antonio Damasio, il più famoso neuroscienziato dei nostri tempi, il corpo è il “teatro della mente”, “luogo” da cui quest’ultima attinge per sviluppare i pensieri necessari ad agire nel mondo.

Ne deriva che, da un punto di vista di processi di apprendimento, oggi ha ancora più senso  valorizzare le emozioni (e superare le vecchie teorie di controllo delle stesse): gran parte della nostra conoscenza è “incarnata”, “immagazzinata” nel corpo. Embodied  Leadership valorizza tale conoscenza “incarnata” ed integra nell’esperienza dell’apprendimento mente, cuore, corpo favorendo sia l’embodiment degli apprendimenti che l’emersione di ciò che è già embodied e di cui non sempre siamo consapevoli.

La biografia a sotegno è molto ampia.